GEO 3D
Specializzati nella scienza della terra e dell'edilizia Contatto E-mail Home
Laboratorio autorizzato esecuzione e certificazione indagini geognostiche, prelievo campioni e prove in situ
Servizi Servizi

Analisi Vulnerabilità Simica ed
    Adeguamento Edifici

Prospezioni Geofisiche
   - Indagini georadar
   - Indagini tomografiche
   - Prospezioni sismiche
   - Indagini MASW
   - Prove Down-hole

Prove Geotecniche certificate
   - Perforazione a carotaggio continuo
   - Prelievo campioni
   - Penetrometriche leggere
   - S.P.T.
   - Prova Lefranc
   - Prova Lugeon
   - Prova di Pompaggio
   - Prova Penetrometrica CPT
   - Prove Penetrometric DPSH
   - Vane Test

Servizi di Ingegneria Civile
   - Campionamento di calcestruzzo
   - Individuazione barre di armatura
   - Prelievo ferri di armatura
   - Indagini sclerometriche
   - Prove con martinetti singoli e doppi
   - Endoscopie
  - Prove di carico su solaio
  - Prove Pull-Out
  - Prove di carico su viadotti

Monitoraggio ambientale e archeologia
   - Sondaggi a carotaggio continuo a      secco con carotiere ambientale
   - Ricerca e perimetrazione di discariche      abusive
   - Localizzazione di elementi sepolti
   - Monitoraggio dei movimenti franosi
   - Rilevazione profondità della falda
   - Prelevamento ed analisi di campioni      di fluidi e di terre
   - Mappatura di sottoservizi e cisterne      correlate
   - Individuazione anomalie e geometrie      riconducib. a strutture murarie sepolte
   - Individuazione di cavità

ORGANIGRAMMA AZIENDALE (.pdf)

PROVE PENETROMETRICHE DINAMICHE SUPER PESANTI (DPSH)

Lo scopo della presente istruzione operativa è quello di descrivere e definire le modalità di installazione ed esecuzione della prova penetrometrica dinamica super pesante D.P.S.H.
Tale prova consiste nel misurare il numero dei colpi necessari ad infiggere per 30 cm nel terreno una punta conica collegata alla superficie da una batteria di aste.
Le misure verranno fatte senza soluzione di continuità a partire dal piano campagna ed ogni 30cm di profondità si rileverà il numero di colpi necessario all’infissione.
Per evitare che l’attrito laterale lungo le aste alteri i valori di resistenza alla penetrazione, un rivestimento formato da tubi metallici diametro 48 mm, peso 5,3 kg/m seguirà la punta dopo ogni avanzamento di 30cm.
II peso e la corsa della massa battente e le caratteristiche geometriche della punta seguiranno le norme standard.
La prova verrà spinta fino alla profondità richiesta sempre che ostacoli particolarmente duri o forti attriti sul rivestimento non ne impediscano la prosecuzione.
Un numero di colpi superiore a 100 per affondamento di 30cm, della punta o dei rivestimenti testimonierà l’impossibilità di proseguire alla prova.
Qualora si raggiungesse il rifiuto prima della profondità finale prestabilita, la prova dovrà essere proseguita, previa riperforazione dal p.c. sino ad attraversare lo strato di materiale che ha determinato il rifiuto, per mezzo di opportuno preforo eseguito con apposita attrezzatura.
La prova fornisce informazioni di tipo continuo poichè le misure della resistenza alla penetrazione vengono eseguite durante tutta l’infissione.

Norma di riferimento
- A.G.I. - Associazione Geotecnica Italiana (1977). Raccomandazioni sulla programmazione ed esecuzione delle indagini geotecniche;
- ISSMFE Techn. Committee (1988). Standard Penetration Test (SPT): International Reference Test procedure.

CONTATTACI ADESSO PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Home l Servizi l Strumentazione l Principali committenti l Contatti l Preventivi Realizzazione siti internet