Sclerometro:

Il metodo si basa sulla corrispondenza che esiste tra il carico unitario di rottura a compressione e la durezza superficiale del conglomerato misurando l'energia elastica rimanente.

Le prove sclerometriche sono utilizzate per stimare, con le dovute limitazioni del procedimento, la resistenza a compressione del calcestruzzo in strutture già realizzate.